E' uscito il nuovo libro di Federsupporter

Da Repubblica.it:
Calcio, Parisi, "Le società padronali sono fuori mercato: coinvolgano i tifosi"

Vedi il video 

L'impresa sportiva come impresa di servizi: il supporter consumatore

Di Alfredo Parisi e Massimo Rossetti

SCOPERTO UN NUOVO CEPPO VIRALE : IL PORTATORE “DI TIFO SANO”

Nella riunione del 9 febbraio in Prefettura è stato siglato un Accordo di Programma tra gli stessi attori che NON hanno rispettato le linee guida che si erano date nell’aprile 2014.
Adesso comprendo perché all’uscita della riunione del “conclave” tenutosi in Prefettura sotto il principio dell’”exit omnia”, tutti sorridevano.
In pratica i Club, peccatori per gravi omissioni, si sono assolti dal non aver adempiuto gli obblighi che la Task Force dell’aprile 2014, costituita presso il Ministero dell’Interno, aveva loro imposto.

Leggi tutto...


I Tifosi : questi sconosciuti!

Appresa la notizia di un incontro in data odierna tra la Prefettura di Roma, nella persona del Prefetto Gabrielli, le Società sportive AS Roma e SS Lazio e CONI Servizi, per esaminare la situazione concernente le Curve Nord e Sud dello Stadio Olimpico, Federsupporter, quale Ente esponenziale dei diritti e degli interessi collettivi dei sostenitori sportivi, esprime profondo rammarico per il fatto che, su una questione di primaria importanza per i tifosi, l’unico soggetto non invitato a partecipare sia stato chi, legittimamente, rappresenta i tifosi stessi.

Questo non è certamente il modo migliore per perseguire quell’obiettivo di inclusione dei tifosi in un percorso di legalità, così come previsto nel Documento, al quale Federsupporter ha dato un apprezzato contributo, messo a punto nell’aprile 2014 dalla Task Force sulla sicurezza, costituita nell’ambito del Ministero dell’Interno, percorso di legalità sul quale Federsupporter si sta impegnando da tempo.

Non si può continuare a considerare i tifosi esclusivamente come destinatari passivi di doveri, di obblighi, di divieti, quasi fossero cittadini e, soprattutto, consumatori di serie B, essendo, essi viceversa, i principali finanziatori, diretti ed indiretti, del sistema calcio e, più in generale, dell’intero sport nazionale.

 

Il Presidente

Alfredo Parisi


“Calciopoli”

Richiesta della Lega Calcio di Serie A di ripristinare l’abrogato comma 4 bis dell’art. 51 del DPR n. 917 del 22 dicembre 1986 ( TUIR, Testo Unico Imposte sui Redditi).
“Calciopoli” : risarcimento dei danni in favore del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Azienda Autonoma Monopoli di Stato.

Egregio Signor Sottosegretario,

nella mia qualità di Presidente di Federsupporter, Associazione costituita in Roma per atto pubblico il 25 gennaio 2010, Ente esponenziale dei diritti e degli interessi collettivi dei sostenitori sportivi, come tale riconosciuta dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e da Autorità giudiziarie ( TAR del Lazio, Consiglio di Stato, Tribunale di Cremona), nel congratularmi per l’importante carica conferitaLe e nell’augurarLe buon lavoro, mi permetto di sottoporre alla Sua attenzione ed al Suo esame le allegate Note, relative all’argomento in oggetto, formulate dal nostro Consigliere, Responsabile dell’Area Giuridico-Legale, Avv. Massimo Rossetti.
Come potrà constatare, Federsupporter è fortemente e nettamente contraria, per le ragioni tutte illustrate nelle citate Note, alla richiesta della Lega Calcio di Serie A di ripristinare l’abrogato comma 4 bis dell’art. 51 del TUIR.
Peraltro, nella denegata e non creduta ipotesi di accoglimento di tale richiesta, Federsupporter chiede, a propria volta, che la norma fiscale di favore di cui all’abrogato comma 4 bis venga estesa, per evidenti ragioni di equità sostanziale e di legittimità costituzionale, ai fringe benefit di tutti gli altri lavoratori dipendenti, diversi dai calciatori professionisti,nonché alla disciplina tributaria di detti fringe benefit per tutte le altre imprese che li erogano, diverse dalle società di calcio professionistiche.
Con riferimento, poi, alla vicenda meglio nota come “Calciopoli”, avendo la Cassazione (III Sezione penale, sentenza n. 1857 del 23 marzo /9 settembre 2015) sancito, in via definitiva, il diritto del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Azienda Autonoma Monopoli di Stato a chiedere ed ottenere il risarcimento dei danni a carico di alcuni imputati nel processo di cui trattasi , ancorchè dichiarato prescritto il reato di frode sportiva loro contestato, Le chiedo di volermi cortesemente informare circa le eventuali iniziative, già assunte o che si intende assumere, da parte del Ministero e dell’Azienda suddetti, finalizzate al conseguimento del risarcimento ad essi dovuto.
Quanto sopra, anche allo scopo di poter fornire sull’argomento notizie assolutamente precise, a beneficio dei nostri associati e, più in generale, dell’opinione pubblica.
Nel ringraziarLa per l’attenzione e nel restare a Sua disposizione per ogni eventuale, ulteriore chiarimento e precisazione, con l’occasione, Le porgo i miei più deferenti e cordiali saluti.


Dr. Alfredo Parisi



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .