E' uscito il nuovo libro di Alfredo Parisi, acquistalo online

FederSupporter e AVIS per uno sport più sano

Presentato in Campidoglio il libro di Alfredo Parisi
 

L’illecita spartizione dei diritti televisivi e la “ razza padrona”

La vicenda della vendita dei diritti televisivi della Serie A 2015/2018, nelle 130 pagine del Provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ( AGCM), che si possono leggere quasi come la sceneggiatura di una fiction tipo “ House of cards”,  lascia interdetti, anche in relazione all’” assordante silenzio” che opinionisti e media hanno finora  tenuto al riguardo.

Al centro del Provvedimento è posto l’accordo spartitorio che la Lega ha ispirato e promosso, d’intesa con Infront,  che, a sua volta, ha svolto, non solo  un ruolo diretto a tutelare i propri interessi  quale gestore in marketing e sponsoring, di numerose squadre di calcio di Serie A, ma anche intervenendo non come advisor, bensì come mediatore tra  soggetto venditore e soggetti acquirenti, nonché tra diverse delle suddette  squadre partecipanti al bando di gara.

 

Accordo spartitorio concordato in un pre-vertice il giorno precedente l’Assemblea di Lega del 26 giugno 2014 da tre soggetti, quali  il sig, Beretta, il sig. Galliani, il sig. Lotito; accordo che, imposto a SKY, è stato, poi,  deliberato  dalla stessa Assemblea.

Questo, in estrema sintesi, l’operato di coloro che, definiti dal dr. Cantone, Presidente dell’ Autorità Nazionale Anticorruzione,  come “razza padrona”, ha portato l’AGCM ad emettere , al termine di una minuziosa istruttoria durata circa un anno , un Provvedimento con il quale ha comminato sanzioni pecuniarie, diversificate secondo le rispettive responsabilità, per un totale di circa 66,7 milioni, a tutti i partecipanti all’accordo spartitorio.

L’importanza del Provvedimento e il richiamato “ assordante silenzio” sono stati  oggetto di una approfondita analisi che l’Avv. Rossetti ha effettuato , segmentando le 130 pagine  in 11 capitoli, così da illustrare i ruoli svolti da ciascuno dei  soggetti implicati  nella vicenda, evidenziandone le rispettivo attività  e responsabilità.

In questo modo Federsupporter offre ai propri associati uno strumento conoscitivo per giudicare i comportamenti  di quella  “ razza padrona” che sta distruggendo la credibilità di quello che non è più il “nostro calcio” , bensì il “loro calcio”, sempre di più alieno dall’osservanza dei doveri di lealtà, correttezza e probità, divenuti ormai solo  parole vuote.

 

Alfredo Parisi 

Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .