E' uscito il nuovo libro di Alfredo Parisi, acquistalo online

FederSupporter e AVIS per uno sport più sano

Presentato in Campidoglio il libro di Alfredo Parisi
 

Le proposte delle società sportive ai tifosi

 11 giugno 2020 -Rimborso voucher per i tifosi :“ The Show  must go on”(evocando i QUEEN), : questo è il Calcio ?.

Il diritto al rimborso dei biglietti non utilizzati per uno spettacolo non realizzato ha avuto un intervento a “gamba tesa” ( per usare termini calcistici) da parte di un Mostro della musica : Paul McCartney  in occasione dell’annullamento del suo tour in concerto.

“ E’ veramente scandaloso che coloro che hanno pagato un biglietto per uno show non possono riavere i loro soldi”.

E ciò che più avvicina il settore spettacolo a quello calcistico è la motivazione : “ Per evitare il fallimento degli operatori che sarebbero stati costretti a restituire quanto pagato dai fan, ha inventato i voucher, buoni da sfruttare entro 18 mesi…. ma che ha scaricato il peso della crisi sul consumatore.” ( cfr. Il Corriere della Sera”, 11 giugno 2020, pag. 41, di Andrea Laffranchi).

E che cosa sta cercando di fare il sistema calcio se non scaricare i costi  direttamente sui tifosi ( spettatori di uno show calcistico, che sarà finto) ?

Questa, se non altre e più tecniche e giuridicamente valide ragioni, esposte nei suoi  articoli da Federsupporter, mi sembrano “note” di conferma dei diritti,  sempre invocati, a tutela dei tifosi e , nel contempo, un epitaffio sulla morte del calcio come vero spettacolo agonistico.

Alfredo Parisi

 


Un diritto da non perdere

10.06.2020 - Rimborso biglietti e abbonamenti: Federsupporter e Movimento Consumatori insieme per sostenere i diritti dei tifosi

Con sempre maggiore frequenza, sono portati a conoscenza di Federsupporter atteggiamenti di preclusione, da parte dei punti vendita di biglietti e/o abbonamenti, nel riconoscere  rimborsi  in favore dei tifosi-acquirenti

Il diritto del tifoso ad ottenere il rimborso del biglietto (o della quota di abbonamento) di una partita alla quale, non per sua colpa, non ha potuto assistere ha, ormai avuto un riconoscimento ufficiale sia in sede giudiziaria, sia da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, sia, soprattutto, da parte di alcune Società sportive che hanno modificato, in tali sensi, i loro moduli di abbonamento.

Per essere in grado di esercitare questo diritto, Federsupporter ha sottoscritto un accordo di partenariato con il Movimento Consumatori, in base al quale i Soci di Federsupporter (per iscriversi contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) si possono avvalere, gratuitamente, dell'assistenza legale del Movimento Consumatori. Sarà, infatti, Federsupporter a corrispondere al Movimento Consumatori il costo dell'intervento legale.

Diversamente, coloro che non sono soci di Federsupporter possono interessare direttamente il Movimento Consumatori al seguente  indirizzo mail: "Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."

Alfredo Parisi


Il calcio "forzato"

 6 giugno 2020 - Un atto di rispetto da parte dei“signori del pallone”

Nel vergognoso scenario della ripresa di uno pseudo campionato, si stanno verificando tentativi, da parte delle società di calcio, di mercificare la passione dei tifosi  per riempire i vuoti degli stadi .

Come sempre, le società sportive, anziché riconoscere i diritti dei tifosi, come dimostrato dal dichiarato atteggiamento di non rimborsare le quote non godute degli abbonamenti,  vogliono “usarli” come un muto coro greco che invoca l’aiuto degli dei mediatici.

Dalle società sportive neppure un atto di solidarietà sociale nei confronti di un evento che ha cambiato e cambierà la normalità della nostra vita.

Atto di solidarietà che, ad avviso di chi scrive, dovrebbe, responsabilmente, assumere la FIGC, in occasione delle imminenti gare di Coppa Italia, alla quale non si può proprio rinunciare,  in attesa, addirittura, di un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Allora, in occasione della Finale di Coppa, potrebbero essere letti, in ordine alfabetico,i nomi di medici, infermieri, sacerdoti, volontari che hanno sacrificato la loro vita per permettere ad altri di vivere e di vivere anche questa giornata di sport.

 In tal modo si darebbe un senso a questa Coppa Italia.  

Alfredo Parisi



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .