Memorial 2021 Felice Pulici

Presentato in Campidoglio il libro di Alfredo Parisi

 

 

Una guida informativa sul calcioscommesse

Calcioscommesse: proseguono i processi e sono annunciati nuovi deferimenti e processi .

Una Guida Informativa e di orientamento.

 

Su tutti gli organi di informazione sportiva e non, primeggia la sentenza del 17 gennaio della Corte di Giustizia Federale sul ricorso del SSC Napoli spa.: “ Il ribaltone della Giustizia Sportiva” ( La Gazzetta dello Sport), “ Altro che patteggiare “ ( Tuttosport), “ Giustizia è fatta “ ( Corriere dello Sport) , “ Napoli contrordine penalizzazioni tolte “ ( Corriere della Sera), con una pressante eco mediatica delle radio-televisioni .

Nel contempo, peraltro, si apprende, sempre con riferimento al così detto calcio scommesse, che, oltre alla prosecuzione dei processi in atto, starebbero per riprendere deferimenti e processi nei confronti di altri calciatori e di altre società: “Manganelli avverte “ Aspettate novità …” ( Tuttosport)

Ciò sta comportando il riaccendersi, nei più vari ambiti, di interrogativi e di discussioni in ordine alle norme ed al funzionamento della Giustizia sportiva, con particolare riferimento al tema della responsabilità oggettiva.

Interrogativi e discussioni che, talvolta, possono essere influenzati da passioni sportive, da interessi editoriali, sia in senso colpevolista sia in senso innocentista, da parte di giornali, emittenti radio-televisive a salvaguardia dei rispettivi bacini di utenza, nonché, quel che è peggio, da una scarsa e superficiale cognizione e comprensione di alcuni, fondamentali elementi, di carattere tecnico-giuridico, circa le norme ed il funzionamento della Giustizia Sportiva.

Per queste ragioni, non solo per l’importanza delle tematiche ma anche per la loro rilevanza mediatica, su incarico specifico di Federsupporter, il Consigliere Responsabile dell’Area Giuridico-Legale dell’Associazione, Avv. Massimo Rossetti, ha predisposto una vera e propria Guida che possa essere utilizzata da tutti gli interessati all’argomento, primi fra tutti i tifosi, che vedono la loro passione ( unico interesse che li accomuna) mortificata anche da una parziale, superficiale e spesso interessata informazione, così da permettere a ciascuno la formazione di una autonoma valutazione su fatti e vicende.

                                                                                 

                                                                                              Il Presidente

                                                                                       Dr. Alfredo Parisi


Presidente Lega Serie A : ma è una cosa seria ?

                                                                                              Roma 14.01.2013

Elezione del Presidente della Lega Calcio di Serie A: CVD   ( come volevasi dimostrare !)

 

Il nuovo scrutinio dell’11 gennaio scorso per l’elezione del Presidente della Lega Calcio di Serie A non ha sortito alcun esito.

Un ennesimo scrutinio è stato fissato per il 18 gennaio prossimo.

Prosegue, quindi, quel poco edificante giuoco di veti incrociati già stigmatizzato con la nota dell’11 gennaio scorso ( cfr. www.federsupporter.it).

Leggi tutto...


Diritti TV ed Elezioni Lega Serie A

Diritti televisivi ed elezione del Presidente della Lega Calcio di Serie A

Da tempo le società di calcio e i loro Presidenti si sono segnalati, soprattutto, per le accanite dispute circa la spartizione dei ricavi dalla cessione di diritti televisivi e circa, come in questi giorni e in queste ore, l’elezione di un nuovo Presidente della Lega di Serie A.

Quanto ai diritti televisivi, le società e i Presidenti suddetti rischiano di apparire come il Senato di Roma che discuteva mentre Sagunto veniva espugnata.

Circa i diritti televisivi, infatti, come dimostra l’evoluzione giurisprudenziale comunitaria, puntualmente e analiticamente esaminata e commentata dalla nota che segue dell’Avvocato Rossetti, l’esclusiva delle pay-tv si sta progressivamente riducendo a favore del diritto all’informazione, per cui è assolutamente probabile che, in prospettiva, tali emittenti televisive saranno sempre meno disponibili a pagare l’acquisizione di detti diritti.

Quanto, poi, all’elezione del nuovo Presidente della Lega Calcio di Serie A, si sta assistendo a un poco edificante giuoco di veti incrociati che nulla ha a che vedere con il perseguimento degli interessi generali del sistema calcio.

E’ sconcertante e deprimente che qualcuno candidi soggetti incandidabili ed ineleggibili perché, non da ora, in situazione di palese conflitto di interessi: conflitto espressamente vietato dall’ordinamento sportivo, anche se solo apparente.


Ed è altrettanto sconcertante e deprimente che colui il quale caldeggia e sostiene la suddetta candidatura ed elezione sia un componente di un organismo rappresentativo di società di calcio, il quale può far parte di tale organismo solo grazie ad una provvidenziale sospensione disposta il 4 settembre 2012, in via di straordinaria necessità ed urgenza, dalla Giunta del CONI di una norma (art. 11) del Codice di Comportamento Sportivo dello stesso CONI.

E’, inoltre, assurdo ed inconcepibile che l’elezione del massimo esponente di una entità associativa, qualunque essa sia, venga impedita dal veto di una sparuta minoranza.

Laddove, se è logico e giusto che le norme associative impediscano la dittatura della maggioranza, è altrettanto assurdo ed inconcepibile che pochi possano paralizzare, sine die, la volontà della maggioranza stessa.

Le maggioranze qualificate richieste per deliberazioni di particolare importanza, in qualsivoglia ordinamento di natura associativa, si abbattono progressivamente, fino a scomparire, dopo una serie di scrutini in cui detta maggioranza qualificata non venga raggiunta.

Ancora una volta, dunque, si appalesa come il mondo del calcio risulti, in effetti e sempre di più, quale un mondo totalmente a sé stante e al di fuori di elementari e comuni regole che governano società e comunità di qualunque tipo.

Tutto questo fino a quando ?

Presidente
Alfredo Parisi

 

Leggi tutto...



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .